La boutique Van Cleef & Arpels di Ginza: l’unione di due mondi

La cultura giapponese influenza le creazioni di Van Cleef & Arpels da più di un secolo. Affascinata dai motivi, dai materiali e dal savoir-faire tradizionali del Sol Levante, la Maison decide di consolidare la propria presenza in Giappone nel 1973 e di rafforzare così i propri legami con il Paese. Nel 2016, inaugura l’iconica boutique nell’esclusivo quartiere di Ginza, uno spazio ideato dai designer Patrick Jouin e Sanjit Manku, che va ad aggiungersi a Place Vendôme a Parigi, Fifth Avenue a New York e Landmark Prince a Hong Kong.

La boutique di Ginza riflette il sottile incontro tra la cultura e l’architettura giapponesi e le principali fonti di ispirazione di Van Cleef & Arpels. Una struttura reticolare in alluminio ne orna la facciata, creando motivi a losanga che rievocano il logo della Maison. In lontananza, le linee essenziali dell’edificio paiono avvolte da uno scintillante velo di rugiada. I visitatori che entrano nella boutique si ritrovano in un salone spazioso ma intimo, grazie ad arredi di raffinata fattura. Le pareti sono rifinite con pannelli in legno rivestiti da tessuti luminosi, impreziositi da motivi ovali in smalto verde che paiono suggerire la discreta penetrazione della natura nel palazzo. Questo senso di leggerezza e di luminosità, accentuato dallo stile arioso delle doppie pareti e dalle morbide linee curve dell’arredamento, si estende ai tre piani dell’edificio e immerge la boutique in un’atmosfera delicata e serena.