NEWSROOM

“Van Cleef & Arpels, Merveilles et Enchantements” in mostra alla boutique di Place Vendôme, Parigi

1 settembre 2021

Dal 3 settembre al 30 novembre 2021, la boutique della Maison al 20 di Place Vendôme presenterà la mostra "Van Cleef & Arpels, Merveilles et Enchantements" presso la Galerie du Patrimoine.

 

Composta da creazioni della collezione del patrimonio della Maison - alcune esposte per la prima volta - la mostra esprime la predilezione della Maison per il mondo delle meraviglie, dando vita a una ménagerie fantastica e ad una natura incantata. Dalla graziosa apparizione della figura della fata nel 1941 fino al Rocher aux merveilles, composizione svelata in occasione della mostra "Pierres précieuses" presso il Museo nazionale di Storia naturale di Parigi, nel 2020, la Maison non ha mai smesso di dar vita ad una natura meravigliosa, onorando la funzione primaria dell'Alta Gioielleria: destare sorpresa e ammirazione.

 

Ogni creazione cattura l'immaginazione destando un vero senso di meraviglia,  come le due spille Licorne del 1948, che sembrano prendere vita dall'arazzo medievale "La dama e l'unicorno".Nati dai viaggi della famiglia Arpels, chimere, grifoni e draghi narrano la passione per le terre lontane. Qui una spilla Dragon del 1969, in oro giallo, bianco e rosa, presenta una cresta di diamanti. Accanto, un'altra spilla combina scaglie d'oro con scaglie in legno, materiale tradizionalmente portafortuna e prediletto dalla Maison all'inizio del XX secolo. Parte di una collezione privata, la collana Souffle des nuages 2011 amplifica il potere evocativo del drago con un design che prende forma attraverso 112,44 carati di cristalli di smeraldo grezzo, che si stagliano su un cielo costellato di perle.

 

Anche il mare racchiude un'ampia gamma di simbolismi e meraviglie, e il mondo sottomarino si è rivelato una vera fonte di ispirazione per le collezioni di Alta Gioielleria, soprattutto negli anni 2000. La mostra espone quattro creazioni della collezione di Alta Gioielleria L'Atlantide, del 2007, entrate a far parte del patrimonio di Van Cleef & Arpels, tra cui Océanide, metà ninfa e metà ballerina, che danza sulle onde avvolta da diamanti. 

 

Mentre il fantastico emula la natura incantata, celebra anche un dialogo intimo tra i minerali e la mano dell'uomo, come nel caso della collana d'ispirazione indiana del 1964. Esposta per la prima volta, la creazione di gioielleria risplende grazie agli smeraldi lucidi che sormontano i cabochon di rubino. A loro volta, dalle vetrine, la spilla Oiseau e il suo pendente Walska del 1971-1972 permettono alla fantasia di volare libera, grazie al fuoco di questo affascinante diamante giallo taglio briolette di 96,62 carati.

 

La mostra Van Cleef & Arpels, Merveilles et Enchantements e le creazioni della Maison sono un invito ai visitatori a immaginare un mondo magico.