Leggende

2016: la prima mostra “L'Arche de Noé Racontée par Van Cleef & Arpels”, un'esperienza immersiva progettata insieme a Robert Wilson.

Nel settembre 2016, viene inaugurata all'Hôtel d'Évreux di Place Vendôme la mostra itinerante “L’Arche de Noé Racontée par Van Cleef & Arpels”. I visitatori hanno potuto ammirare l'omonima collezione di Alta Gioielleria: animali in oro, pietre dure e preziose, che risplendono a due a due tra gli allestimenti di Robert Wilson. Da allora la mostra ha viaggiato per il mondo, facendo tappa a New York, Hong Kong, Shanghai e Seoul. Il regista statunitense Robert Wilson, famoso per il suo lavoro sulla luce, ha progettato un'installazione che reinterpreta la leggenda dell'Arca di Noè.

In una sala molto buia le spille con animali appaiono all'interno di vetrine illuminate, mentre un video proiettato sulle pareti evoca lo scorrere dell'acqua, il tutto accompagnato dalla musica avvolgente di Arvo Pärt “Spiegel im Spiegel”. Gli allestimenti di Robert Wilson consentono ai visitatori di vivere la grande alluvione a livello sensoriale e immersivo, dall'oscurità del cielo solcato dai fulmini al cuore della tempesta, fino alla ritrovata calma mentre il vento e la pioggia finalmente si placano.

  • View of an exhibition's room, scenography created by Robert Wilson

    View of an exhibition's room, scenography created by Robert Wilson

  • “Sono sempre stato affascinato dall'infanzia, dalla letteratura e dal mondo degli animali”, spiega. “Definirei questo allestimento un'esperienza (...), una lettura astratta di un racconto a cui ci possiamo riavvicinare senza rimanere intrappolati nel contesto. Questo panorama sensoriale è anche un paesaggio musicale, un ambiente sereno e poetico che rievoca le emozioni della nostra infanzia, il delizioso piacere delle storie raccontate”.   

    “Questi allestimenti creano uno sfondo misterioso ma delicato per la nostra collezione, lambendo un universo tanto vicino al mondo di Robert Wilson quanto al nostro mondo”, ha dichiarato Nicolas Bos, Presidente e CEO di Van Cleef & Arpels. “Attraverso questo simbolismo, ripropongono una delle grandi leggende della nostra cultura sotto una nuova prospettiva. Il lavoro sulla luce, sulla prospettiva e sull'elemento sorpresa ispira anche la visione delle 60 coppie di animali che abbiamo creato, sempre con la stessa attenzione alla semplicità e alla poesia”.