Pietre

Crisoprasio

Il crisoprasio è una varietà di calcedonio particolarmente ricercata, nota per la sua caratteristica tonalità verde che ricorda quella delle giovani foglie. Van Cleef & Arpels apprezza la vivacità di questa pietra e la trasforma in esuberanti motivi “paillette” in alcune creazioni della collezione Bouton d’or®. 

 Il crisoprasio utilizzato dalla Maison si distingue per i toni uniformi, armoniosi e per l’eccezionale purezza.

Noto fin dall’antichità, il crisoprasio era destinato alla scultura da Greci e Romani, che lo adottavano per decorare i gioielli. Questa pietra era particolarmente apprezzata da Alessandro Magno (re di Macedonia, 356 a.C. - 323 a.C.) e Federico il Grande (re di Prussia dal 1740 al 1786). Il crisoprasio utilizzato dalla Maison si distingue per i toni uniformi, armoniosi e per l’eccezionale purezza.

Van Cleef & Arpels acquista il suo crisoprasio prevalentemente in Australia. Nonostante la pietra possa presentare una miriade di gradazioni di verde, dalle tonalità chiare alle sfumature più profonde, il crisoprasio utilizzato dalla Maison si distingue per i toni uniformi, armoniosi e per l’eccezionale purezza. Le varie fasi della lucidatura ne esaltano la brillantezza e il colore vivace, conferendo a ogni creazione un’intensità unica.


Per preservarne lo splendore, le creazioni in crisoprasio dovrebbero essere riposte in cofanetti rivestiti di tessuto, separate dagli altri gioielli.

  • Crisoprasio grezzo, Van Cleef & Arpels

    Crisoprasio grezzo