Pietre

Smeraldo

Raro berillo dalla bellezza ineguagliabile, il nome smeraldo deriva dal sanscrito “smaragdus”, che significa “cuore di pietra”. Gli smeraldi utilizzati dalla Maison provengono principalmente da Colombia, Zambia e Brasile e vengono selezionati sulla base di tre criteri che ne valorizzano le caratteristiche uniche.

L’analisi approfondita permette di portare alla luce pietre eccezionali con un carattere spirituale.

Gli esperti di Van Cleef & Arpels scelgono gli smeraldi in base alla loro bellezza e alle emozioni che suscitano. Il primo passo è la valutazione del colore delle gemme, volta a individuare pietre connotate da una tonalità di verde profonda e uniforme. Esaminano anche la purezza, valutando la finezza e l’armonia delle inclusioni tipiche degli smeraldi, i cosiddetti “jardin”. Il terzo criterio di selezione è l’essenza, che indica la qualità della cristallizzazione e determina la lucentezza dello smeraldo. Questa analisi approfondita permette di portare alla luce pietre eccezionali con un carattere spirituale. Secondo una tecnica gemmologica tradizionale, gli smeraldi vengono “oliati” con un olio naturale e incolore per preservarne il colore originale e distintivo.

Nella collezione Émeraude en Majesté del 2016, Van Cleef & Arpels esprime il proprio amore per le Pierres de Caractère™ (pietre dal carattere unico) e omaggia il fascino ineguagliabile di queste gemme.

 

Per conservare il colore e la luce intensa di queste pietre delicate, Van Cleef & Arpels consiglia di riporre le creazioni in smeraldo in cofanetti rivestiti di tessuto, separate dagli altri gioielli, e di non esporle a temperature troppo elevate o a bruschi sbalzi di temperatura.

  • Posizionamento degli elementi sul quadrante, orologio Lady Arpels Peau d'Âne Forêt Enchantée, Van Cleef & Arpels

    Posizionamento degli elementi sul quadrante, orologio Lady Arpels Peau d'Âne Forêt Enchantée