Pietre

Onice

L’onice è tra le pietre dure più ricercate in gioielleria: con la sua texture fine e il colore nero intenso, si è distinta come gemma pregiata fin dall’antichità ed era particolarmente di moda nella gioielleria Art Déco degli anni Trenta. Van Cleef & Arpels utilizza la tonalità nera dell’onice per esaltare lo splendore dei diamanti e la lucentezza dell’oro, in particolare nelle collezioni Alhambra® e Rose de Noël™.

  • Spilla Dame masquée, Oro bianco, spinelli neri, onice, diamanti, Collezione Le Secret, Van Cleef & Arpels

    Spilla Dame masquée, Oro bianco, spinelli neri, onice, diamanti, Collezione Le Secret

  • Spilla Dame masquée, Oro bianco, spinelli neri, onice, diamanti, Collezione Le Secret, Van Cleef & Arpels

    Spilla Dame masquée, Oro bianco, spinelli neri, onice, diamanti, Collezione Le Secret

Una varietà di onice presenta fasce o venature bianche su una base nera; se la struttura è costituita da strati uniformi, può essere trasformata in splendidi cammei.

 

La Maison lavora prevalentemente con l’onice brasiliana in virtù della sua qualità superiore e della superficie a specchio con riflessi brillanti. Per le sue creazioni, Van Cleef & Arpels seleziona solo le pietre più pure che presentano la gradazione di nero più intensa. Spesso per gli artigiani è difficile armonizzare cromaticamente le pietre di onice e ciascun esperto ha una propria tecnica per ottenere la tonalità perfetta.

Per evitare danni o graffi alle pietre, la Maison consiglia di riporre le creazioni in onice in cofanetti rivestiti di tessuto, separate dagli altri gioielli.