Leggende

Florence Jay Gould: icona e ispirazione

Van Cleef & Arpels mantenne stretti legami con Florence Jay Gould, un'importante esponente dell'alta società americana, moglie del magnate delle ferrovie Frank Jay Gould. Nota per i suoi salotti letterari, frequentati da personaggi del calibro di F. Scott e Zelda Fitzgerald, André Gide, Jean Cocteau e Salvador Dalí, fornì a Charles Arpels, nipote della cofondatrice Estelle Arpels, l’ispirazione per la preziosa Minaudière™ della Maison. Si dice infatti che vedendo Florence Jay Gould riporre i suoi accessori in una banale scatola di metallo bianco ebbe l’idea di creare un ingegnoso beauty compatto in cui le donne alla moda potessero custodire tutto l'essenziale.

  • Disegno di un progetto di collana per lo zaffiro Blue Princess, 1955 circa, Archivi Van Cleef & Arpels

    Disegno di un progetto della collana per lo zaffiro Blue Princess, 1955 circa, Archivi Van Cleef & Arpels

Nella collezione di Florence Jay Gould, fedele cliente della Maison, spiccavano la collana ornata del mitico zaffiro “Blue Princess” (1956) e il bracciale Martini Cocktail (1937).

  • Nécessaire, 1925 circa Collezione Van Cleef & Arpels

    Nécessaire, 1925 circa Platino, oro giallo, perle naturali, smalto, diamanti Già collezione di Florence Jay Gould, moglie del filantropo e uomo d'affari Frank Jay Gould Collezione Van Cleef & Arpels